Arcus

24 settembre 2017

La città del violino in fermento per la manifestazione Cremona MondoMusica e lo Stradivari Festival


Dal 29 settembre ai 1º ottobre, i saloni della Fiera di Cremona ospiteranno la 30ª edizione di Cremona Mondomusica, la manifestazione numero 1 al mondo dedicata alla liuteria artigianale che si rivolge a un pubblico vasto ed eterogeneo fatto di musicisti professionisti e amatoriali, costruttori di strumenti e accessori, rivenditori, editori musicali, insegnanti e studenti, accademie di musica e conservatori, investitori in strumenti di pregio, direttori artistici di teatri e sale da concerto. Cremona Musica è un luogo in cui professionalità e passioni si incontrano per promuovere nuove collaborazioni e anche occasioni di business. Quest'anno, oltre all'esposizione dei numerosissimi stand (289 provenienti da 28 paesi del mondo), sono in programma 120 eventi fra concerti, workshop, masterclass, festival, presentazioni e visitatori provenienti da 55 paesi esteri. I numeri riconfermano come Cremona Mondomusica sia il più importante appuntamento mondiale per gli operatori professionali del mondo della liuteria, dell'editoria specializzata e della grande musica. Le masterclass per gli strumenti ad arco si svolgeranno in Sala Amati e saranno tenute dai docenti dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia: Sonig Tchakerian e Carlo Fabiano per il violino, Giovanni Sollima per il violoncello. Fra gli appuntamenti da non perdere ricordiamo anche il seminario "La ricerca nella liuteria: tecnologia al servizio della tecnica in bottega" che si svolgerá il 29 settembre nell'area workshop, mentre il 30 settembre, in sala Carlo Bergonzi, si terrá la finale nazionale del Gewa Young Contest, il concorso per giovanissimi talenti degli strumenti ad arco organizzato da Gewa Music, Archi Magazine e Cremona FiereIl 1º ottobre nell'Area Edizioni Musicali, verrá presentata la giuria del XV Concorso Triennale Internazionale degli Strumenti ad Arco " Antonio Stradivari" che si svolgerá nel 2018. 
Sempre a Cremona, dal 23 settembre all'8 ottobre, in coincidenza con le date di CremonaMondoMusica, presso il Museo del Violino di Cremona, torna lo Stradivari Festival, giunto alla V edizione. Nell'Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino, si potrà assistere a concerti di Sergej Krylov, Uto Ughi, Mischa Maisky e Shlomo Mintz, ma anche di fuoriclasse delle ultime generazioni come Anna Tifu e Francesca Dego. Madrina del Festival sará il mito della danza Carla Fracci che proporrá uno spettacolo in cui i vari linguaggi espressivi si incontrano: le corde del violino di Anna Tifu vibreranno all'interno di una coreografia ispirata a Stradivari e plasmata per il festival da Beppe Menegatti

17 settembre 2017

Rassegna musicale "Da Firenze all'Europa": a Palazzo Pitti connubio fra opere d'arte e grande musica


Nel corso della conferenza stampa che si terrà domani 18 settembre alle ore 12.30 presso la Sala Bianca di Palazzo Pitti a Firenze, sarà presentata la rassegna musicale “Da Firenze all’Europa”. 
La rassegna, organizzata dall’Associazione culturale Musica con le Ali in collaborazione con Gallerie degli Uffizi, si articolerà in due festival settimanali ogni anno, in autunno e in primavera, con l’obiettivo di offrire ai visitatori di Palazzo Pitti alcuni concerti di grande musica inseriti nel percorso museale. I primi due appuntamenti, per la stagione 2017-2018, si terranno dal 21 al 25 novembre 2017 e dal 27 febbraio al 3 marzo 2018 nella Sala del Fiorino; protagonisti saranno alcuni dei migliori musicisti dell’Associazione Musica con le Ali, che sostiene giovani strumentisti italiani di grande talento offrendo a ciascuno di loro un supporto e un sostegno personalizzati secondo le necessità e le attitudini.

La rassegna, come dice il titolo, è concepita in stretta connessione con Firenze e la sua antica tradizione musicale, dai fasti dell’epoca barocca al Novecento storico. Saranno infatti eseguite musiche di significativi compositori fiorentini e toscani come Veracini, Boccherini, Cherubini, Puccini, ma anche di autori  - Rossini, Listz, Tchaikovsky e Dallapiccola - che pur non essendovi nati, ebbero con Firenze una profonda relazione personale e artistica. Completano il programma i grandi della musica europea, da Bach a Beethoven e Brahms, per sancire appunto l’inscindibile legame tra Firenze, l’Italia e l’Europa, quali baluardi della cultura occidentale.            

Alla conferenza stampa saranno presenti Eike Schmidt, Direttore delle Gallerie degli Uffizi e Carlo Hruby, Presidente dell’Associazione Musica con le Ali; per offrire un’anteprima dell’alto livello professionale dei giovani interpreti che daranno vita alla rassegna, nel corso della conferenza stampa la violoncellista Erica Piccotti offrirà un momento musicale di intensità virtuosistica.

L’iniziativa presentata si inserisce all’interno di un accordo pluriennale tra l’Associazione Musica con le Ali e le Gallerie degli Uffizi che vedrà Palazzo Pitti come sede di alcuni concerti volti a trasmettere il valore e la bellezza della musica classica. Un connubio vincente, quello tra opere d’arte e grande musica, che permetterà al pubblico di visitare le grandi opere esposte nella Galleria Palatina ascoltando la musica di importanti compositori.

11 settembre 2017

Erica Piccotti e Monica Cattarossi di nuovo insieme in concerto a Venezia



Il 13 settembre 2017, dopo il grande successo dello scorso 18 giugno, il Conservatorio Benedetto Marcello ospiterà il Concerto per violoncello e pianoforte organizzato dall’Associazione Culturale Musica con le Ali. 
Il Conservatorio, ospitato in uno dei più imponenti palazzi di Venezia, Palazzo Pisani, in campo Santo Stefano, rappresenta certamente una cornice di prestigio per l’esibizione delle due artiste, Erica Piccotti e Monica Cattarossi. 
Le numerose sale del Conservatorio, sede di una delle biblioteche musicali più importanti d’Italia e di un museo che conserva manoscritti e strumenti antichi, sono state visitate nel 1956 da Igor Stravinskij durante una delle sue numerose visite nella città lagunare.

Il programma prevede i Phantasiestücke op.73 di Robert Schumann, la Sonata n.2 op.99 in Fa maggiore per violoncello e pianoforte di Johannes Brahms e la Suite Italienne di Igor Stravinsky.
Nel programma è inserito anche l’Adagio con variazioni di Ottorino Respighi, noto compositore italiano del quale proprio a Venezia, presso la Fondazione Giorgio Cini, è custodito un ampio Archivio musicale. Protagonista della serata una giovane già affermata musicista e grande talento del violoncello: Erica Piccotti, che sta completando una solida formazione nelle migliori istituzioni musicali in Italia e all’estero e che da ottobre entrerà a far parte della prestigiosa Accademia Kronberg in Germania.
La giovane interprete, già insignita dell’onorificenza di Alfiere della Repubblica “per gli eccezionali risultati in campo musicale ottenuti in giovanissima età” nel 2013, si esibirà nella stagione 2017/2018 del Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso e di Musikàmera al Teatro La Fenice di Venezia. Ad accompagnarla al pianoforte Monica Cattarossi, importante artista affermata nel panorama musicale internazionale, impegnata in un’intensa attività concertistica in diverse sale di prestigio.
“Questo concerto si riallaccia al precedente che ha visto una grandissima partecipazione di pubblico nella programmazione passata – spiega Carlo Hruby, Presidente di Musica con le ali - e apre la nuova stagione concertistica dell’Associazione nella quale presenteremo molti nuovi giovani artisti. Con questo evento inauguriamo anche un’importante collaborazione con il Conservatorio Benedetto Marcello, resa possibile grazie all’aiuto e alla volontà del Presidente Giovanni Giol e del Direttore Franco Rossi, che ci vedrà lavorare in sinergia durante tutto l’arco della stagione 2017/2018.


Associazione Culturale Musica con le Ali – E’ stata costituita a Milano nel dicembre 2016 per iniziativa di Carlo Hruby e della sua famiglia. L’associazione non ha fini di lucro e sostiene la crescita di giovani musicisti italiani, attentamente selezionati tra i migliori studenti dei conservatori e delle istituzioni di alta formazione. I giovani talenti vengono supportati nel loro cammino formativo e aiutati ad affermarsi nella musica classica - e quindi a “spiccare il volo” - attraverso la creazione di un percorso personalizzato in base alle caratteristiche e necessità di ciascuno.
Concentrando la propria azione solo a favore dei migliori giovani musicisti italiani, l’Associazione Musica con le Ali realizza una serie di attività che spaziano dall’organizzazione di concerti in luoghi di grande prestigio al sostegno per masterclass di specializzazione, al supporto nella comunicazione, strumento fondamentale per la loro visibilità e per la valorizzazione delle loro capacità.