Arcus

25 settembre 2007

Due mondi musicali si incontrano


“Indian Summer”
di Pyarelal Sharma
Schott Editore
euro 19,90


“Indian Summer” è il titolo del decimo volume della collana di partiture per quartetto d'archi edita dalla casa editrice Schott: otto brani composti da Pyarelal Sharma, una leggenda nel mondo della musica Indiana, un compositore internazionale per oltre 450 films del fenomeno “Bollywood”.
Sharma ha iniziato la sua carriera come violinista nella Bombay Simphony Orchestra e poi negli anni sessanta si è trasferito in Europa dove ha composto con successo musiche per films.
Le composizioni di “Indian Summer” destinate a quartetti d'archi occidentali ovviamente risentono del suo background musicale: il gusto e i colori dell'India si mescolano allo stile tonale occidentale ottenendo un accattivante e suggestivo risultato, piacevole all'ascolto e adatto ad essere utilizzato per creare atmosfere di sottofondo. Gli spartiti possono essere utilizzati come uno strumento didattico di facile lettura per professionisti ma anche per gli studenti di corsi intermedi.
Il volume è composto dalla partitura, dalle parti divise e da un CD dimostrativo degli otto brani eseguiti in modo egregio dal Bingham String Quartet.
Quest'opera rappresenta un interessante dimostrazione di come mondi musicali diversi per sonorità e tecniche possano fondersi: ancora una volta la musica funge da trait d'union fra culture diverse.

Nessun commento: