Arcus

11 gennaio 2008

"I Violini Virtuosi": Klaidi Sahatçi e Mario Trabucco in duello armonico


Vi consiglio con anticipo di prendere nota di questo interessante evento musicale: domenica 17 febbraio 2008 alle ore 11, presso L'Arena Civica in Viale Byron 2 a Milano, i violinisti Klaidi Sahatçi e Mario Trabucco, all'interno del concerto "I Violini Virtuosi", si sfideranno amichevolmente a colpi d'arco mettendo a confronto le loro abilità unite ai loro preziosissimi violini. La loro sfida si giocherà su un repertorio firmato Paganini, comprensivo dei notissimi 24 Capricci. L'ingresso è gratuito.
Nato a Tirana nel 1972, Klaidi Sahatçi a vent'anni si è trasferito in Italia per conseguire il diploma di violino con il massimo dei voti e per perfezionarsi con il Maestro Salvatore Accardo. Vincitore di numerosi concorsi ha collaborato con musicisti di fama internazionale ed ha alle spalle un'intensa attività concertistica. E' recente vincitore del Concorso per Violino di Spalla con obbligo della fila nell'Orchestra del Teatro della Scala di Milano. Suona un violino Stradivari del 1714.
Anche Mario Trabucco vanta un'importante carriera musicale: si è diplomato al Conservatorio di Genova dove ora insegna e si è formato sotto la guida, anche lui, di Salvatore Accardo. E' stato primo violino nell'Orchestra dell'Opera di Roma, al Teatro Comunale di Firenze e al teatro Carlo Felice di Genova. E' docente di violino al Conservatorio "Niccolò Paganini" di Genova e da quindici anni ha il fortunato compito di "conservare" il celebre "Cannone", il Guarneri del Gesù che appartenne a Paganini.
Il concerto "I violini virtuosi" fa parte della Rassegna "Musica&Arena, Duelli Armonici", un'iniziativa del Comune di Milano che ha affidato l'organizzazione all'Associazione degli "Amici della Musica di Milano". Gli appuntamenti, sempre di domenica mattina, sono iniziati il 16 Dicembre e termineranno il 24 febbraio.
Scopo di ogni incontro è quello di mettere in risalto i virtuosismi, le differenze e i contrasti fra gli artisti che si sfideranno anche improvvisando, ma sempre in chiave ironica e amichevole.

info: www.amicidellamusicamilano.it

Nessun commento: