Arcus

6 marzo 2009

L'Ensemble del Gonfalone rende omaggio a F. J. Haydn nel bicentenario (1809-2009)

Il Direttore Artistico Angelo Persichilli

Giovedì 12 marzo 2009 ore 21 presso lo spettacolare Oratorio del Gonfalone di Roma, l'Ensemble del Gonfalone, con Angelo Persichilli al flauto e alla direzione, ricorderà il bicentenario della morte di Franz Joseph Haydn proponendo al pubblico i Notturni dedicati dal compositore austriaco al Re di Napoli.
"I Notturni" sono un capolavoro di rara esecuzione scritto in origine per la “lira attrezzata”, un curioso strumento a metà fra la viella e l'organetto a manovella della tradizione popolare.
La lira attrezzata era fornita di un sistema di canne e corde e Re Ferdinando IV di Borbone si dilettava a suonarlo.
I Notturni vennero eseguiti a Napoli nel 1790, ma contrariamente a quanto aveva promesso al re a Vienna consegnandogli la partitura a lui dedicata, Haydn non fu presente, anche se rassicurò il re di una sua prossima visita a Napoli.
Il Divertimento per orchestra da camera si dimostrò subito un genere particolarmente congeniale all'inventiva di Haydn che frequentò il sovrano nel decennio 1750-60 e poi, in tarda età, appunto fra il 1788 e il '90, scrivendo per lui gli splendidi Notturni che si possono senz'altro includere fra i suoi capolavori per complesso da camera.
Angelo Persichilli è il direttore artistico dell'Associazione Coro Polifonico Romano dell’Oratorio del Gonfalone di Roma.
Per quarant’anni è stato primo flauto solista dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Ha insegnato nei conservatori dell'Aquila, Pescara e Roma e ai corsi di perfezionamento organizzati dall'Accademia di Santa Cecilia di Roma.
Attualmente è docente presso l'Accademia del Flauto di Roma.
Svolge intensa attività concertistica; ha suonato con le più importanti orchestre sinfoniche italiane e straniere sotto la direzione di Peter Maag, Gianandrea Gavazzeni, Daniele Gatti, Vladimir Spivakov, Claudio Abbado, Donato Renzetti, Gabriele Ferro.
Nel concerto è alla guida dell’Ensemble del Gonfalone, un gruppo da camera ridotto che si avvale della collaborazione di solisti e di prime parti delle più prestigiose orchestre italiane.
All’Ensemble sono affidate composizioni di difficile ascolto come appunto i Notturni di Haydn o, in futuro, la Gran Partita di Mozart e diverse composizioni di Schoenberg.
Per il concerto della serata saranno presenti musicisti che suonano abitualmente con il Teatro dell’Opera di Roma.

Ensemble del Gonfalone

Marta Rossi flauto
Fabio Bagnoli oboe
Simone Sirugo clarinetto
Raffaello Giardino clarinetto
Luciano Giuliani corno
Alessio Bernardi corno
Francesco Malatesta violino
Massimiliano Destro violino
Antonio Bossone viola
Paolo Finotti viola
Andrea Bergamelli violoncello
Gennarino Frezza contrabbasso

info 06 6875952

Nessun commento: