Arcus

14 aprile 2009

Il Quartetto Fonè in concerto con il pianista Sergio De Simone

All'Oratorio del Gonfalone il 16 aprile alle ore 21 è previsto un concerto del Quartetto Fonè che per la serata sarà composto da un violino, Paolo Chiavacci, da Marco Facchini alla viola, Ilaria Maurri al violoncello e dal pianista Sergio De Simone: viste le grandi affinità riscontrate in numerosi concerti insieme, hanno voluto dar vita ad un nuovo quartetto con pianoforte, formazione rara e dal repertorio frequentato quasi esclusivamente da ensemble occasionali. L’esperienza e il rigore del quartetto d’archi, formazione da camera per eccellenza, caratterizza l’approccio all’esecuzione.
Nel Concerto all’Oratorio del Gonfalone sono in programma:
-il Quartetto in mi bemolle maggiore op.16 di Ludwig van Beethoven, una composizione data alle stampe nel 1801 che risale in effetti al biennio 1796-'97, risalta per la nettezza delle tinte e per la bella asciuttezza delle strutture, con momenti soavi e tratti affettuosi, dove il pianoforte è chiamato spesso ad un ruolo trainante;
- il Quartetto op.60 in do minore di Johannes Brahms.
Questa composizione fu pubblicata tardivamente, nel 1875, vibrante di emozioni fu il terzo ed ultimo di una serie, una partitura che si definì per tappe, e raggiunse esiti altissimi, di grande equilibrio tra essenzialità di scrittura ed eloquenza espressiva.
Il Quartetto Fonè si è formato alla scuola di Franco Rossi, violoncellista del Quartetto Italiano, perfezionandosi in seguito con il Quartetto Borodine con il Quartetto di Tokyo, con il quale ha studiato all’Università di Yale in qualità di titolare di borsa di studio; è stato inoltre quartetto in residence presso il Norfolk Music Festival, dove ha preso parte a esecuzioni dell’opera integrale di Beethoven e di Bartok assieme allo stesso Quartetto di Tokyo.
Dopo essersi affermato in vari concorsi nazionali (Stresa, Palmi, Trapani) nel 1989 ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale "G.B. Viotti" di Vercelli.
Nel Dicembre 91 ha ottenuto il secondo premio al Concorso internazionale per quartetto d'archi "D. Shostakovich" a San Pietroburgo dove ha ricevuto anche un premio speciale della giuria e il Premio Shostakovich assegnato dalla famiglia del compositore.
Ha tenuto concerti per le maggiori istituzioni concertistiche in Italia (fra le altre Milano La Scala, Roma S. Cecilia, Venezia La Fenice, Firenze Amici della Musica, Napoli “A. Scarlatti”) e all’estero: in Svizzera, Austria, Germania, Israele, Francia, Spagna, Grecia, Stati Uniti, Canada e Giappone.
Ha effettuato registrazioni per la RAI, l’ORF e la Rete televisiva canadese; ha realizzato CD per la ARK e la Ermitage: fra questi il Quintetto di Schubert eseguito in collaborazione con Franco Rossi e il sestetto “Souvenir de Florence” di Tschaikovskij con Sadao Harada violoncellista del Quartetto di Tokyo e Harald Schoneweg violista del Quartetto Cherubini.
Il Quartetto Fonè ha eseguito l’integrale delle composizioni per quartetto di L. van Beethoven e di B. Bartok; inoltre si è dedicata parallelamente alla diffusione della musica contemporanea con prime esecuzioni assolute di opere di Pennisi, Guarnieri, Cappelli, Grossi.
Info: 06.6875952

Nessun commento: