Arcus

4 giugno 2009

Prematura scomparsa di Peter Infeld titolare della Thomastik-Infeld

Peter Infeld visto da Andy Warhol (1974)

La morte di Peter Infeld titolare della Thomastik-Infeld GmbH, deceduto improvvisamente il 15 Aprile all’età di 67 anni, ha scosso il mondo dell'imprenditoria musicale e degli archi.
Sin da giovane Peter Infeld è stato imprenditore dell'azienda di famiglia conseguendo risultati eccellenti.
Dopo la morte della madre avvenuta nel 1994, Peter si è ritrovato unico proprietario della attività di famiglia Thomastik-Infeld GmbH.
Peter Infeld è stato anche uomo di cultura, appassionato dell’arte in tutte le sue forme, un musicista, cantante e collezionista.
Una lunga serie di iniziative concertistiche ed espositive hanno caratterizzato l’attività dei suoi centri artistici e culturali a Vienna, in Austria, in Croazia, a testimonianza del suo amore per la pittura come per l’opera e l’operetta.
La Thomastik fu fondata a Vienna 90 anni fa dal Dr. Franz Thomastik e dall’Ing. Otto Infeld; oggi ha raggiunto una straordinaria importanza in tutto il mondo realizzando corde amate da professionisti e dilettanti.
E' stata loro l’invenzione delle corde in acciaio che ha rappresentato una grande rivoluzione nel mondo della musica perché dotate di maggior stabilità e resistenza, e che ha messo in crisi le tradizionali corde in budello.
Il fondatore fu artefice dell'invenzione delle Dominant, un nuovo standard in termini di corde a nucleo sintetico, e probabilmente ancora oggi le più suonate sui violini di tutto il mondo.
Il 97% della produzione della Thomastik-Infeld, situata a Vienna, è destinata all’esportazione in tutto il mondo, per rispondere alle esigenze più varie di musicisti solisti e orchestre.

Nessun commento: