Arcus

26 marzo 2010

Virtuoso! Un nuovo Festival per Cremona Mondomusica

La violinista giapponese Mayu Kishima, 23 anni

Quest'anno la manifestazione di Cremona Mondomusica (1 Ottobre - 3 Ottobre 2010) assisterà all'inaugurazione di un Festival di altissimo livello: “Virtuoso! Cremona incontra i vincitori dei Concorsi Internazionali per Strumenti ad Arco”, una rassegna destinata a crescere e a rinnovarsi di anno in anno.
La prima edizione, che avrà luogo nell’ambito di Liuteria in Festival, prevede tre concerti con i più interessanti giovani musicisti selezionati dai critici musicali della rivista specializzata ARCHI Magazine tra i vincitori ed i laureati dei maggiori Concorsi Internazionali per Strumenti ad Arco.
La manifestazione è nata dalla collaborazione tra l'Accademia Italiana degli Archi e la Fondazione Antonio Stradivari, dalla rivista specializzata ARCHI magazine e Mondomusica.
I protagonisti saranno strumentisti che, per personalità musicale, talento e abilità tecnica, hanno conquistato con le loro esecuzioni giurie composte dai più celebri musicisti e docenti di oggi, nonché migliaia di spettatori in sala e televisivi, la stampa internazionale specializzata.
Ad aprire la rassegna il 29 settembre a Santa Maria della Pietà a Cremona, sarà il concerto della violinista giapponese Mayu Kishima, 23 anni, laureata nel 2009 al Queen Elisabeth International Violin Competition di Bruxelles.
Dopo gli studi in Giappone, Mayu Kishima si perfeziona con il celebre didatta Zakhar Bron a Colonia, in Germania. Vincitrice di diversi Concorsi internazionali (Wienawski, Patras, Novosibirsk), nonostante la giovane età si è già esibita da solista con alcune delle più prestigiose orchestre al mondo: la London Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, la Filarmonica di Praga, la Japan Philharmonic, l’Orchestra Filarmonica Nazionale Ungherese. Torna in Italia a distanza di cinque anni dal suo debutto a Roma con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Mstislav Rostropovich.
Nel secondo concerto, in programma il 30 settembre, ad esibirsi sarà un altro giapponese, il violoncellista Dai Miyata, 23 anni, vincitore della 9°edizione dell'importante Concorso Internazionale di Violoncello di Parigi.
Vincitore di molti altri premi e riconoscimenti in Giappone, Miyata si sta affermando sia come solista che come raffinato interprete di musica da camera, ambito nel quale ha collaborato con musicisti come Lynn Harrell, Gidon Kremer e Yuri Bashmet.
Concluderà la rassegna il 2 ottobre il taiwanese Chun-Wen Paul Huang, 19 anni, vincitore del Concours International de Violon Sion Valais.
Allievo della Julliard School di New York, Huang si è fatto notare già in tre continenti (Asia, Europa e America del Nord), dove è regolarmente invitato ad esibirsi.
Suona il violino Antonio Stradivari “Ex-Cobbett” del 1683, in prestito dalla Stradivari Society di Chicago.
Il 1 ottobre ci sarà una presentazione della rassegna durante la fiera Mondomusica, con i protagonisti dei tre concerti e un rappresentante della Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica (WFIMC)
I musicisti si esibiranno a Palazzo Civico con i propri strumenti e con quelli della mostra dedicata a Carlo e Michele Angelo Bergonzi, in programma a Cremona dal 25 Settembre al 10 Ottobre.

1 commento:

Gregg Alf ha detto...

I saw Paul Huang's concert tonight. Fantastic !! Really amazing music, a mature and classy artist.