Arcus

19 dicembre 2017

Magiche note natalizie a Milano con il violoncello di Erica Piccotti e l'Orchestra Sinfonica Carlo Coccia


Giovedì 21 dicembre alle ore 21, la magia del Natale si accenderà nella suggestiva Basilica di Sant’Ambrogio a Milano sulle note di F.Mendelssohn, O. Respighi e P. I. Tchaikovsky in occasione del tradizionale concerto organizzato dalla Fondazione Enzo Hruby in collaborazione con l’Associazione culturale Musica con le Ali. 
Quest’anno, la Fondazione torna a regalare l’emozione della grande musica classica grazie alla giovane violoncellista, già affermata nel panorama musicale nazionale e internazionale, Erica Piccotti, accompagnata dalla prestigiosa Orchestra Sinfonica Carlo Coccia di Novara diretta dal Maestro Michele Brescia.
Un appuntamento che è anche occasione di incontro con tutti gli amici della Fondazione Enzo Hruby, che condividono gli stessi valori e gli stessi obiettivi.
Il programma prevede: F.Mendelssohn, Sinfonia in la maggiore n 4 op. 90 "Italiana", O. Respighi Adagio con variazioni per violoncello e orchestra e P. I. Tchaikovsky, Variazioni su un tema Rococò op.33 per violoncello e orchestra.

Erica Piccotti sta completando una solida formazione nelle migliori istituzioni musicali in Italia e all’estero; da settembre è entrata a far parte della prestigiosa Accademia Kronberg in Germania. La giovane interprete, già insignita dell’onorificenza di Alfiere della Repubblica “per gli eccezionali risultati in campo musicale ottenuti in giovanissima età” nel 2013, si esibirà nella stagione 2017/2018 in alcuni importanti teatri in Italia e all’estero.

L’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia, fondata nel 1994, è oggi una prestigiosa realtà musicale
italiana; la presenza assidua in importanti Stagioni Concertistiche e la collaborazione con importanti
direttori e solisti ne conferma la crescita artistica. Il repertorio dell’orchestra spazia da Bach fino alle grandi composizioni sinfoniche romantiche, non trascurando la musica del novecento; parallelamente all’attività sinfonica, l’orchestra svolge un’intensa attività in campo operistico partecipando, dal 1994, alla Stagione Lirica del Teatro Coccia di Novara.

Michele Brescia inizia a dirigere nel 1990, appena ventenne. Si è formato principalmente sotto la guida di Emilio Pomarico e in seguito con Aldo Ceccato. Nel 2009 inizia la collaborazione con Cristiano Burato dirigendo il Primo concerto per pianoforte e orchestra di Chopin; nasce nel 2015 presso la Basilica di Sant’Eustorgio a Milano, la stagione sinfonica e corale “Segni di Bellezza” di cui è direttore artistico e musicale. La stagione è arrivata alla sua terza edizione e vede la stretta collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia di Novara.

Nessun commento: